Curriculum Vitae

Danza

Inizia i suoi studi di danza classica a soli 5 anni frequentando diverse scuole private di Bari.
A 16 anni, entra con una selezione nella scuola del balletto della “Fondazione N. Piccinni” di Bari e si diploma nel 1982 come Ballerina Tersicorea con l’abilitazione alla professione ed all’insegnamento, entrando così a far parte della medesima Compagnia, dal 1980 al 1984.

 

Tra i maestri più cari da cui ha appreso l’Arte della Danza, ricorda con affetto Attila Silvester, Gabriella Danovschi , Jackelin De Min, Margarita Traianova.

Ha partecipato ai seguenti spettacoli e tournèe:
Stagione 1980: Giselle – Coreog. riprodotte da Jackeline De Min
con: Anna Razzi (Prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano) e Richard Duquesnoy.
Le quattro stagioni – Coreog. di Attila Silvester
con: Anna Razzi (Prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano) Rudy Bryan (Primo ballerino del Balletto di Marsiglia);
Stagione 1981: Schiaccianoci – Coreog. di Attila Silvester
con: Diana Ferrara, Radu Ciuca. (Primi ballerini del Teatro dell’ Opera di Roma);
Stagione 1982: La morte e la fanciulla – Coreog. di Attila Silvester
Danze Ungheresi – Coreog. di Tuccio Rigano
con: Susanna Proja, Tuccio Rigano (Primi ballerini del Teatro dell’Opera di Roma);
Stagione 1983: Carmen – Coreog. di Oleg Danowski
con: Patrizia Manieri, (Prima ballerina del Teatro S. Carlo di Napoli ) Tuccio Rigano (Primo ballerino del Teatro dell’Opera di Roma)
Adagio di Albinoni – Coreog. di Attila Silvester
con: Anna Razzi, (Prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano) Harmen Tromp.
Stagione 1983: Les Silphydes – Coreog. riprodotte da Jackeline De Min
Stagione 1984: Les Silphydes – Coreog. riprodotte da Gabriella Danowski.

Successivamente, continua il percorso artistico come insegnante di Danza Classica e Moderna in diverse scuole per classi di propedeutica e corsi avanzati, con saggi di fine anno.

Prosegue poi con un percorso evolutivo sull’Arte con l’approfondimento delle tematiche corpo movimento, includendo corsi di hatha yoga, meditazione e corsi di risveglio lavorando con le energie, con diploma di Master Reiki, e diploma di 1° livello di Pranic Healing, e proponendo corsi  di Danza Terapia, arte gestuale come forza creatrice e curativa per proseguire un cammino di ricerca attraverso il dialogo corporeo, come esperienza di crescita consapevole, espressiva e creativa.

Adesione all’International Dance Council CID, l’organizzazione mondiale per la danza,  con certificato nominale di ammissione che distingue i professionisti leader a livello internazionale. This is to confirm that  Angela Lucia innesto, is a Member of the International Dance Concil CID Under Registration Number 27979 – This is to confirm that  DAM Danza Arte Movimento is a Member of the International Dance Concil CID Under Registration Number 27980. Membership Confirmation 2019.


Scenografia e Costumi

Nel 1982 si Diploma al Liceo Artistico Statale di Bari e successivamente nel 1986 consegue il Diploma di Laurea all’Accademia di Belle Arti di Bari in Scenografia con una tesi di Laurea in Scenografia e Costume teatrale sull’opera di Shakespeare “SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE” dal sogno al balletto, con votazione 110/110.

Collabora come scenografa e costumista, per diverse compagnie teatrali.

Tra le collaborazioni più importanti:

Nel 1994 realizza costumi e accessori (monili) di scena per l’opera teatrale “Riccardo III” di Shakespeare, con la Regia di Aleksandar Cvjetkovic e Lary Zappia, e Scenografie di Francesco Carofiglio, con la compagnia del Teatro Stabile di Genova.

Nel 1994/95 progetta le scenografie ed i costumi di scena per lo studio sulla drammatizzazione dell’Opera Dantesca, a cura di Marcello Prayer “Color d’amore e di pietà sembianti”, selezionato al concorso “Pépinières” a Maastricht, 4° programma.

Nel 1995/96 partecipa al concorso “Per il Secondo Faust” di Goethe, con bozzetti di scenografia selezionati per la mostra-spettacolo permanente, progetto diretto da Luciano Damiani. Associazione “Teatro dei Documenti” di Roma.

Restauro

Dal 1990 al 2000 studia e restaura oggetti d’arte, in materiale vario e pregiato, con particolare riferimento a giocattoli e bambole d’epoca, per conto di collezioni private e negozi d’antiquariato. Studia, catalogazione e restauro di giocattoli, con la creazione della “Clinica del Giocattolo” per la sezione giocattoli e bambole d’epoca del “Museo Giochi e Giocattoli” – Centro per la Cultura Ludica di Bari, promosso dalla Coop. Progetto Città di Bari.

Dal 1995 al 2000 cura con disegni e ricostruzione grafica, reperti archeologici, ceramiche, bronzi e gioielli per varie pubblicazioni scientifiche per l’Università “La Sapienza” di Roma per riviste, seminari e congressi.

Design

Dal 1997, si occupa di Design di Gioielli, lavorando e realizzando progetti per diverse committenze in Italia e all’estero, collaborando con gioiellerie, diversi laboratori di oreficeria e ditte specializzate, di Bari, Trani, Milano e Valenza, realizzando gioielli unici, esclusivi, fatti su misura, a diffusione limitata, collezioni e prototipi, secondo precise e specifiche tecniche artistiche, con diversi modelli depositati e registrati alla Camera di Commercio di Bari (2005 – 2009).

Insegna ed organizza laboratori di design del gioiello con corsi di 1°/2°/3° livello per scuole e associazioni culturali.

Nel 2010 partecipa alla 8° Fiera Del Lusso di Vicenza – Luxury Christmas, in prima mondiale con il Gioiello per polsino “The Briar Rose” progetto unico ideato e realizzato in oro a 18 Kt. e Brillanti. (ottobre 2010).

Nel 2011 partecipa ad Expo Luxe, nel Salone del Palazzo Ferrajoli di Roma, con l’esposizione del Gioiello Scultura “The Briar Rose” – (14/18 settembre 2011).

Neal Sterling Womens Jersey